Lasagna alla bolognese VEGANA

PORZIONI: 4 persone

TEMPO DI PREPARAZIONE: 4h

INGREDIENTI

Per il ragù:

1 cipolla

1 gambo di sedano

1 carota media

2 cucchiai di salsa di soia (o tamari per versione senza glutine)

60g granulare di soia

60g vino rosso

1l passata di pomodoro

1l acqua

2 foglie di alloro

2 cucchiai di olio (da aggiungere a metà cottura)

Besciamella:

60g olio d’oliva

90g farina 0

1l latte di soia

1 cucchiaino di sale

½ cucchiaino di noce moscata


500g lasagne senza uova


PROCEDIMENTO:

1. Tagliamo finemente una carota, un gambo di sedano ed una cipolla rossa.


2. Trasferiamo il trito di verdure in una pentola con un filo d’olio ed aggiungiamo 2 cucchiai di salsa di soia, lasciamo imbiondire per un paio di minuti ed aggiungiamo 60g di granulare di soia ancora disidratata, la reidrateremo direttamente nel sugo.


3. Alziamo la fiamma e sfumiamo con 60g di vino rosso, mescoliamo bene ed aggiungiamo 1l di passata di pomodoro ed 1l di acqua.


4. Mescoliamo ed aggiungiamo 2 cucchiai di olio d’oliva, andranno a ricreare il grasso tipico della carne, che in questo caso manca, se aggiunto prima verrà assorbito direttamente dalla soia e non ci darà l’effetto desiderato.


5. Aggiustiamo di sale, aggiungiamo anche un paio di foglie di alloro, copriamo e lasciamo cuocere per almeno 1h a fuoco basso.


6. Nel frattempo prepariamo la besciamella, versiamo in una pentola 60g di olio d’oliva e 90g di farina 0, cuociamo a fiamma bassa per evitare lo sgradevole sapore di farina.


7. Aggiungiamo il latte di soia e mescoliamo con una frusta per evitare la formazione di grumi. Aggiungiamo ½ cucchiaino di noce moscata ed aggiustiamo di sale. Teniamola abbastanza morbida, se la preferite più densa vi basterà tenerla sul fuoco qualche istante in più.


8. Una volta pronto il ragù procediamo con la composizione delle nostre lasagne. Un primo strato di besciamella, ragù, le lasagne ed una spolverata di lievito alimentare in scaglie, continuiamo così fino ad esaurire gli ingredienti.


Consiglio della strega: Per un risultato ottimale vi consiglio di non superare il quinto strato.

9. Aggiungiamo un filo d’olio e copriamo con dell’alluminio, in questo modo resterà morbida all’interno e non si asciugherà. Cuociamo in forno statico a 180° per 30 minuti.


10. Trascorso questo tempo scopriamola e lasciamola dorare, con funzione grill fino a quando non otterrete una bella crosticina. Qui dipende dai vostri gusti e dai vostri forni.


CONSERVAZIONE:

Si conserva in frigo per un paio di giorni all’interno di un contenitore. E’ possibile anche congelarla.




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti