Seitan fatto in casa (che si sfilaccia) | Filetto di seitan con funghi

PORZIONI: 4 persone

TEMPI DI PREPARAZIONE: 4h e 4 min

15 minuti impasto+ 1 h riposo + 30 minuti lavaggio + 2h riposo + 20 minuti condimento e pezzatura + 40 minuti circa cottura (varia in base alla dimensione)


INGREDIENTI:

1kg manitoba

600g acqua

Per i lavaggi: acqua q.b. da non buttare, utilizzabile per altre ricette.

Per il condimento:

1 cucchiaino cacao amaro

1 cucchiaino orzo solubile

1 cucchiaio raso aglio in polvere

1 cucchiaio raso cipolla in polvere

1 cucchiaio paprika dolce

1 cucchiaio di senape

1 cucchiaino concentrato di pomodoro

1 cucchiaio vino rosso

¾ gocce di fumo liquido

1 cucchiaio salsa di soia


Per la salsa ai funghi:

200g funghi misti freschi

200g panna vegetale

1 spicchio d’aglio

Olio d’oliva q.b.

Sale q.b.

Pepe q.b.


PROCEDIMENTO:

Versiamo in una ciotola 1kg di farina manitoba

Aggiungiamo 600g di acqua ed impastiamo, (magari utilizzate una ciotola più comoda di quella che sto utilizzando io)

Potete utilizzare un’impastatrice per facilitarvi in questo passaggio, se non doveste averla potete continuare ad impastare a mano per cinque dieci minuti. Fin quando non avrete ottenuto un panetto sodo, ben compatto e non appiccicoso.

A questo punto copriamolo con un canovaccio e lasciamolo riposare per 1 h.

Trascorso questo tempo possiamo iniziare con i lavaggi, sto utilizzando dell’acqua fredda ed un contenitore capiente, così da non sprecare acqua.

Iniziamo ad impastare, noterete da subito che l’acqua diventerà sempre più bianca, il panetto di farina pian piano cambierà consistenza.

Non buttate l’acqua dei lavaggi, tenetela da parte, potrete utilizzarla per altre ricette, potrete ad esempio farne delle crepes, eliminando il siero nella parte superiore.


Continuiamo a lavare il seitan (conservando l’acqua utilizzata in precedenza) fin quando non sarà diventata trasparente, ed il composto non sarà più farinoso. Sarà molto elastico e starà bene insieme.

A questo punto posizioniamolo in uno scolapasta, ad eliminare l’acqua in eccesso ed a riposare per due ore.


Prepariamo il mix che darà sapore al nostro seitan.

In una ciotola versiamo tutte le spezie in polvere, per poi aggiungere i liquidi.

Mescoliamo bene ricordandoci che è importante mantenere l’equilibrio di polveri e liquidi, per non rovinare la consistenza del seitan. Il risultato sarà una pasta di spezie.


Per inglobarle al seitan, vi consiglio di utilizzare un mixer, frullate fin quando non si saranno amalgamati.

Va bene anche se non dovesse amalgamarsi completamente, lasciando striature più chiare, daranno un bel tocco alla nostra finta carne.

Spostiamo il seitan su un piano, ed appiattiamolo dandogli una forma rettangolare, con una forbice tagliamo delle strisce per il lungo, lasciandole attaccate per 1 cm circa.

Ricavate 4 strisce ed intrecciatele. (anche una treccia con tre strisce andrà benissimo)

Tagliamo in tre parti la treccia ottenuta, per ricavare tre pezzi di filetto. In questo momento potrete ricavare i pezzi che più preferite.

Proseguiamo annodando i pezzetti ottenuti.


Per i filetti ai funghi:

Spostiamoli in una padella ben oliata, lasciamo abbrustolire il fondo e giriamoli.

Copriamoli con 1 bicchiere d’acqua ed 1 cucchiaino di brodo vegetale in polvere, cuociamo a fiamma bassa coperto, fino ad assorbimento dei liquidi. Ci vorranno circa 15/20 minuti.

Per il condimento del nostro filetto ci serviranno 200g di funghi freschi e puliti.

In una padella ben oliata aggiungiamo 1 spicchio d’aglio ed i funghi, lasciamo cuocere per qualche minuto, aggiustiamo di sale e pepe.

Versiamo metà dei funghi in un mixer con 200g di panna vegetale.

Impiattiamo, versiamo un po’ della nostra salsa ed i restanti funghi.

Questo seitan ha una consistenza pazzesca, nulla in comune con quello acquistato!

E’ fibroso, morbido, con un gusto incredibile, anche se so che molti di voi avranno storto il naso tra il cacao e l’orzo solubile.


CONSERVAZIONE­:

Si conserva in frigo per ¾ giorni all’interno di un contenitore. E’ possibile congelarlo, per poi lasciarlo scongelare naturalmente fuori dal frigo, non perderà la sua consistenza.


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti